STRESS CRONICO E AUMENTO DI PESO


In situazioni di “stress” il nostro corpo reagisce con la produzione di un ormone chiamato cortisolo che mette in atto una serie di reazioni volte a rendere il nostro organismo pronto per la risposta attacco-fuga alla situazione di emergenza subentrata. Questo meccanismo ci ha garantito la sopravvivenza per migliaia di anni, nei quali gli eventi stressanti si sono presentati perlopiù in forma acuta, legati a situazioni di pericolo intense e di breve durata.


Il cortisolo agisce a più livelli con l’intento di rendere l’organismo efficiente a rispondere con prontezza al pericolo:

- stimola la sintesi di glucosio, con aumento della glicemia per garantire energia immediata

- come materia prima per la sintesi del glucosio favorisce l’uso anche di proteine muscolari, con conseguente catabolismo muscolare

- promuove il riassorbimento di sodio a livello renale per aumentare la ritenzione di liquidi e la pressione

- diminuisce la sintesi della matrice ossea

- ha effetto antinfiammatorio e immunosoppressivo

Tutti questi effetti, se limitati ad un breve periodo, favoriscono la reazione allo stress e, una volta allontanato il pericolo, si spengono riportando l’organismo alla situazione di benessere ed equilibrio iniziali, senza lasciare segni permanenti.


Negli ultimi decenni purtroppo le cause di stress si sono modificate e, soprattutto, si è passati da stress acuti ad uno stress cronico e continuo, legato agli stili di vita odierni. In queste condizioni, nel corpo rimangono continue ed elevate concentrazioni di cortisolo che si traducono in: iperglicemia e maggior rischio di insulino-resistenza e diabete di tipo II, ridistribuzione del grasso da cosce e glutei all’addome e alla zona cervicale, ritenzione idrica, ipertensione, riduzione della massa muscolare e del tessuto osseo, alterazione del sistema immunitario, alterazioni ormonali, depressione, alterazioni cognitive, colon irritabile, alterazioni della flora batterica intestinale e della permeabilità intestinale.


Ecco perché persone fortemente stressate per lunghi periodi possono essere più predisposte all’aumento di peso e trovare più difficoltà nel dimagrimento. Inoltre, per ottenere benefici duraturi per la salute ed il peso, è indispensabile seguire una corretta alimentazione (inserita in uno stile di vita sano) e imparare a gestire lo stress, lavorando su se stessi e sull’ambiente circostante.


Dott.ssa Dealba Gheduzzi - Biologa Nutrizionista

Elfedea

Èquipe Clinica Multiprofessionale